Case History
Cliente: Distributore ceramiche Modena
Tipologia magazzino: Portapallets doppia profondità antisismico


Il cliente è uno di quelli che sa quello che vuole. Ha ordine di stoccare il più alto numero possibile di posti pallets e la struttura non è propriamente adatta alla logistica.
Ci viene chiesto uno studio e una volta forniti i dati ci accorgiamo che le dimensioni dei pallets sono molto diverse dallo standard.Un problema in più da aggiungere alle caratteristiche dell’immobile, all’area sismica e alle esigenze di prelievo e stoccaggio.
Dopo qualche ragionamento ci viene da proporre un magazzino a stoccaggio intensivo con l’utilizzo di un VNA trilaterale. Al cliente l’idea non piace considerando il numero di prelievi, a noi neppure dopo che abbiamo visionato il pavimento. Alcuni nostri competitor offrono soluzioni milionarie che ovviamente sono scartate dal cliente. Poi abbiamo fatto qualche disegno e ad un certo punto l’idea. Utilizzare scaffalature a doppia profondità e retrattili con forche telescopiche. Cosi avremmo potuto recuperare circa 500 posti pallets, quelli che mancavano al cliente.
L’idea ha preso forma ed è piaciuta al cliente. Per affrontare il problema della difformità dei pallets abbiamo installato per ogni ripiano delle rompiatratta a “barella” capaci di accogliere  pallets di varie tipologie.
Quali i vantaggi di uno scaffale a doppia profondità? Ovviamente quello di incrementare la capacità di stoccaggio in magazzino, condividendo le corsie. Le scaffalature sono accoppiate e distanziate in modo da poter accogliere 2 pallets per ogni allocazione.
Quali sono gli svantaggi di una scaffalatura a doppia profondità?  Non Vi è la possibilità di accedere a tutti i posti pallets, ma solo al primo. La visibilità dei pallets nella scaffalatura in profondità è compromessa e a tal fine è bene usare una telecamera.
Il carrello consigliato è il retrattile.